Giorgio Gaber

Vota questo articolo
(0 Voti)

Citazioni:

 

“In mezzo a tanta confusione sono affogate le tue idee e come chi è stato tradito da una donna perbene cosi pensa che tutte le donne siano puttane”.

 

“No, non fa male credere, fa molto male credere male”.

 

“Qualcuno era comunista perché era talmente affascinato dagli operai che voleva essere uno di loro, qualcuno era comunista perché non ne poteva più di fare l'operaio”.

“Ci sono due tipi di artisti: quelli che vogliono passare alla storia e quelli che si accontentano di passare alla cassa”.

 

Giorgio Gaber

-----------

Giorgio Gaber, (Milano, 25 gennaio 1939 – Monte Magno di Camaiore,01gennaio 2003), è stato un cantautore, commediografo, regista e attore teatrale italiano, considerato uno degliartisti più importanti dello spettacolo e della musica italiana ed europea del secondo dopo guerra.

Affettuosamente chiamato "Il Signor G" dai suoi estimatori, è stato anche un chitarrista di valore, tra i primi interpreti del rock and roll italiano (tra il 1958 e il 1960 ).

(Photo credits www.lapiattaformamodena.it)

Letto 862 volte
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi