Pubblicità: 5 elementi chiave per migliorarla (2a parte)

 

Formazione e Lavoro

Cinque elementi chiave per migliorare le tue vendite (seconda parte)

Che la scena economica italiana (ma non solo quella) sia già da un po' di tempo caratterizzata da alti e bassi e da frequente instabilità, è facilmente osservabile da chiunque. E, in scenari come questi, l'area commerciale e la forza di vendita (ovvero la prima linea) è quell'area aziendale che su una base immediata percepisce (e subisce) il repentino cambiamento di direzione. Che fare quindi? Continuiamo sull'argomento che rappresenta il primo impatto con il vostro potenziale cliente: la pubblicità e, in particolare, il pezzo promozionale utilizzato.

Il ruolo della pubblicità

In un precedente articolo abbiamo visto i primi cinque suggerimenti che, sapientemente applicati, possono fare davvero la differenza nelle vendite. Visto l'elevato numero di visualizzazioni e di successo dell'iniziativa, in questo articolo ne pubblichiamo altri cinque. E, nel frattempo che leggerete ed applicherete questa seconda serie di consigli alla vostra pubblicità e ai vostri affari, vi dico subito che un'altra serie di suggerimenti bolle in pentola...

Buona lettura e, soprattutto, buone vendite!

Sesto suggerimento: TRUCCHI

Nessun trucco!

Non ci dovrebbe essere nessun arnese o decorazione che oscura il messaggio.

Pochi negativi, rettangoli, cornici, blocchi colorati o altre decorazioni. Il titolo deve spiccare chiaramente dall’immagine, deve guidare direttamente nello stampato. La disposizione deve incoraggiare il percorso logico che gli occhi seguono.

L’impaginazione (lay out) non deve mai attrarre l’attenzione su di sè.

A parte qualche innocente divagazione, lo stesso vale anche per il colloquio di vendita.

Se non ci sono trucchi, il successo è garantito.

 

 

 

Settimo suggerimento: COLORI

L'uso funzionale del colore.

Quasi sempre il colore va usato funzionalmente; raramente per il valore che ha di attrarre l’attenzione.

Per identificare il nome del prodotto, per identificare il marchio.

Per ottenere una rappresentazione realistica, per rendere più chiara una spiegazione.

Ma mai solo per attirare l’attenzione.

Aggiungere del colore, raramente vale quello che costa.

Questa dritta può fare la differenza tra una pubblicità di successo e una che vorrebbe averlo.

 

 

 

 

Ottavo suggerimento: ORDINE

Quasi sempre le disposizioni delle pubblicità, dei preventivi, delle specifiche tecniche, del parlare, sono ordinate.

Ai lettori o a chi ascolta non piace la confusione. Non amano i messaggi spezzettati in molti frammenti.

Nelle componenti delle pubblicità, poi, non amano sovrapposizioni di foto e titoli diversi o un gran numero di caratteri, differenti tra loro.

L’ ordine è un criterio basilare per ottenere un’espansione costante.

 

 

 

 

 

 

Nono suggerimento: BREVE

Breve-Breve-Breve.

Quasi sempre una comunicazione di successo è breve, caratterizzata da paragrafi brevi, da frasi brevi e da parole brevi.

Essere breve o...la capacità di sintesi, è il segno distintivo del comunicatore di successo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Decimo suggerimento: POSITIVO

Attivo-presente-singolare-positivo

Quasi sempre, la comunicazione di successo utilizza i verbi attivi, al presente, singolare, modo indicativo, non condizionale.

Così ci sono due modi differenti di affrontare un probabile cliente.

Uno che non ha successo:
usare il condizionale, il congiuntivo o il gerundio

ed uno che ha una buona probabilità di successo, parlare al presente, attivo, singolare, positivo.

Il successo di un venditore passa per queste "forche caudine".

Sesto suggerimento per migliorare le tue vendite: I TRUCCHI

Settimo suggerimento per migliorare le tue vendite: I COLORI

Ottavo suggerimento per migliorare le tue vendite: ORDINE

Nono suggerimento per migliorare le tue vendite: BREVE

Decimo suggerimento per migliorare le tue vendite: POSITIVO

 

 

---
Written by: Umberto Orlandini - Consulente e Formatore

Photo credits | EXEMPLA

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi