Legge 108/96 - Disposizioni in materia di usura: di cosa parliamo?

 

Le sanzioni per chi commette Usura sono sia civili che penali, infatti oltre a prevedere la restituzione di tutte le spese, commissioni, interessi, rivalutazione monetaria ed eventuali danni vi è anche la reclusione fino a cinque anni, con pena aumentata della metà per l'aggravante di aver commesso il fatto nell'esercizio di un'attività finanziaria.

Il concetto sul quale si basa la disciplina della Legge 108/96 è la determinazione del cosiddetto "tasso soglia" ovvero la misura matematica oltre la quale gli interessi sono sempre usurai.

L'applicazione di tassi di interessi effettivi superiore al tasso soglia determinato dalla Legge 108/96 fa sì che il correntista sia appesantito da un debito sempre maggiore che genera interessi passivi sempre più elevati.

Questo "tunnel" determina una difficoltà per il correntista a ritornare in attivo.

La cosa sconvolgente è che negli ultimi 15 anni il 90/94% delle aziende che avevano un affidamento sono state vittime inconsapevoli di usura.

Fortunatamente oggi è possibile farsi fare una preanalisi gratuita prenotando il nostro servizio di analisi conto corrente anche se è stato già chiuso (non oltre i 10 anni) e vedere se la banca ci ha trattenuto somme che non dovevano essere dovute.

---
Written by:

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi