fbpx

Sfrutta al massimo iPad come un PC con POCHI EURO!

Guarda il video

Come trasformare iPad in un mini PC con accessori premium a POCHI EURO!

Trasforma e sfrutta al massimo iPad come un mini PC con POCHI EURO!

Benvenuti in questa nuova recensione del canale hi-tech di IALLA.it!

Dopo aver provato e reso (oppure letteralmente buttato via...) decine di articoli ed accessori per iPad (sia "cinesate" sia originali Apple, sia di marche più blasonate come Logitech), finalmente abbiamo trovato la configurazione perfetta per trasformare un iPad in un mini computer pronto per lavorare in mobilità, ma che eviti di "dissanguarci" con ulteriori spese folli e rispetti il requisito fondamentale: POCA SPESA E MASSIMA RESA!

Quindi oggi vi mostriamo la selezione di accessori che, con grande sorpresa, si è rivelata IDEALE per il nostro obiettivo. Noi abbiamo utilizzato un iPad Air 2019 ma, a parte la cover che va presa "su misura" e il supporto alla pencil che richiede almeno iPad 2018 (dalla sesta generazione in poi), questa recensione vale per tutti gli iPad con porta lightning e l'unico requisito è che il vostro iPad sia aggiornato ad iPadOS versione 13.3.1 (o superiore).

iPad come un PC: accessori di qualita a pochi euro

COVER, CUSTODIA E SUPPORTO 

Iniziamo con il primo accessorio indispensabile per proteggere e supportare il nostro iPad in modalità PC: la cover di protezione. Ce ne sono a centinaia in circolazione, con grande varietà di forme, colori e solidità, ma alla fine abbiamo scelto la custodia Ztoptop per due ragioni: i materiali sono di tipo "premium", quindi di elevata qualità, sia al tatto sia alla vista. Ma non è solo bella ed elegante, è anche una cover davvero completa:  infatti è dotata di una comoda tasca esterna porta documenti, di un supporto elastico per inserire una penna (digitale o meno), e di una maniglia per tenere il tablet agevolmente in mano senza stancarsi! L'ingombro non è eccessivo (meno di 2cm di spessore) ed il peso è molto accettabile (300 grammi circa). Nonostante queste caratteristiche "slim", offre una protezione integrale e completa per il  nostro delicatissimo iPad da urti, graffi ed altre rovinose problematiche quotidiane. Per un costo di meno di 20 euro direi che si tratta proprio di un accessorio eccezionale!

iPad come un PC: con pochi euro e accessori premium il gioco è fatto

TASTIERA CON TOUCH PAD

Il secondo accessorio indispensabile per trasformare iPad in un mini computer è, naturalmente, la tastiera. Qui, a differenza di quanto detto per le cover, non esistono molte varianti valide in commercio... Infatti, se escludiamo le numerose versioni "cinesi" tutte uguali e caratterizzate da problemi di funzionamento e scarsa compatibilità, restano solo: l'originale smartkeyboard di Apple (a 179 euro, per una tastiera "a membrana" poco efficiente che svolge la funzione di "mezza cover" lasciando il retro scoperto e nessuna protezione laterale) ed un paio di tastiere Logitech (ottime per digitazione ma bruttine, pesanti e, comunque, piuttosto care: sopra i 120 euro). 

Come già scritto in apertura, anche di tastiere ne abbiamo provate (e buttate...) parecchie prima di arrivare a questa tastiera bluetooth ultrasottile 1 by One! Ad una prima occhiata i suoi punti di forza sono sicuramente le dimensioni molto contenute (25,8 x 17,2 x 0,7 cm) ed il suo peso quasi "piuma" (250gr) a fronte di una discreta robustezza: non flette facilmente nonostante lo spessore sottile.
I motivi principali per cui abbiamo scelto questa soluzione sono due: innanzitutto preferiamo avere una tastiera separata dal resto (iPad + custodia) così da tirarla fuori solo quando ci serve la modalità PC (ad esempio: scrittura di email, documenti Word, fotoritocco con Lightroom, ecc.) e non penalizzare l'utilizzo tradizionale del tablet (ad esempio: la classica modalità "divano") costringendoci a tenere attaccata la tastiera fisica anche se in quel momento non ci serve. Poi, i tasti sono caratterizzati da una buona escursione e sono comodi da digitare (in relazione alla dimensione della tastiera, ovviamente) restituendo una buona sensazione d'uso, nettamente migliore delle tastiere a membrana (tipo l'originale smartkeyboard di Apple, per intenderci).

Tastiera bluetooth con touch pad per iPad

Ma il vero motivo per cui ci siamo "avventurati" nel test di questa tastiera è... la presenza del touch pad! Qui c'è la grande sorpresa che, più di tutte le altre (già buone) caratteristiche, ha motivato la recensione: questa tastiera bluetooth è ufficialmente supportata solo dai sistemi operativi Windows ed Android (infatti l'avevamo inizialmente provata con un tablet Samsung), quindi non avrebbe avuto speranze con un iPad... E invece, miracolo di iPadOS 13 e delle buone caratteristiche di implementazione dell'hardware bluetooth, la tastiera funziona perfettamente con un nostro iPad Air incluso il supporto al touch pad!

Grazie a questa chicca del touch pad perfettamente funzionante, la trasformazione dell'iPad in un mini PC potrebbe già concludersi qui, visto che nell'utilizzo da ufficio non abbiamo sentito la necessità di collegare un mouse bluetooth al nostro tablet. Ovviamente, grazie alla recente "apertura" del sistema operativo iPadOS 13, rimane comunque possibile collegare un mouse bluetooth (oppure anche con uno con ricevitore esterno USB, a patto però di usare l'apposito adattatore ligthning-USB per collegarlo).

Quindi eccoci ad un primo bilancio della recensione: quanto costa trasformare iPad in un mini computer? Secondo la nostra prova e selezione di prodotti costa solo... 45 euro!
Infatti la cover premium costa 19 euro, mentre la tastiera ultra-slim con touch pad costa solo 26 euro (entrambi prezzi Amazon). 

Con ogni probabilità questa configurazione potrebbe soddisfare il 90% degli utilizzatori di iPad in modalità mini PC, con soli 45 euro di spesa. Davvero pochissimo se confrontati con i reali benefici e comodità d'utilizzo raggiungibili!

Ma c'è una precisazione: l'abbinamento iPad+tastiera qui illustrato è garantito poiché l'abbiamo provato in prima persona, quindi non correrete il rischio di acquistare accessori di dubbia qualità che poi non vi funzioneranno. Dall'altra parte, soprattutto per la tastiera, con soli 26 euro di spesa non aspettatevi di trovare le scorciatoie, le combinazioni di tasti e le gesture tipiche dei sitemi Apple... Per esempio, molti tasti funzione dedicati (la prima fila in alto) funzionano regolarmente, mentre alcuni (pochi per la verità, tipo la "e" di Internet Explorer) ovviamente non funzioneranno. Lo stesso dicasi per il touch pad: supporta il clic, il doppio clic e la gesture di scorrimento della pagina verso l'alto e verso il basso: un bel risultato ed una grande comodità di utilizzo reale nella nostra quotidianità. Per gli affezionati delle scorciatoie Apple vi consiglio di rimanere sulla tastiera smartkeyboard originale (179 euro, e non ha il touch pad comunque), abbinandola magari al Magic Trackpad originale (149 euro, per le gesture).

MOUSE 

Scherzi a parte, tornando all'obiettivo della recensione (un utilizzo "poca spesa, tanta resa"), vorrei sottolineare che per usi un pochino più specifici abbinare un mouse all'iPad può risultare decisivo. In tal caso, per avere ottime prestazioni senza spendere una fortuna, abbiamo provato con successo due soluzioni: il mouse Logitech M330 (veterano da scrivania di dimensioni medie, silenziosissimo, di lunga durata e molto economico, circa 20 euro) da usarsi con l'adattatore Apple per collegare il micro ricevitore USB esterno, oppure - senza cavi né adattatori - il mouse bluetooth Microsoft Surface Mobile, sottilissimo e leggero, perfetto per la mobilità (circa 35 euro). Non me ne vogliano i fan Apple per questi suggerimenti economici: a loro lasciamo l'ottimo Magic Mouse bluetooth (99 euro, salvo offerte).

Ripeto che, per la maggioranza delle attività più comuni, il touch pad incluso nella tastiera è più che sufficiente per gestire le funzioni principali dell'iPad senza doversi portar dietro un mouse.

Siamo arrivati quindi a 45 euro di spesa, più l'eventuale mouse che preferiamo. Non male davvero.

PENCIL

Una alternativa (più o meno) valida al mouse potrebbe essere la matita digitale, di gran lunga più comoda e leggera da trasportare ma, chiaramente, dalla differente modalità di utilizzo. Anche qui, per rispettare i "pochi euro" promessi nel titolo della recensione, non punterei sulla Apple Pencil (di prima generazione, 99 euro) e neanche sulle "cinesate" che graffiano lo schermo dell'iPad e/o sono difficili da gestire. Il consiglio va piuttosto sull'ottima Logitech Crayon, matita digitale che sfrutta la medesima tecnologia della Apple Pencil (vedi recensione approfondita qui), incluse le punte di ricambio e il supporto palm-rejection (per non diventar matti a scrivere senza poggiare la mano sul display...), includendo anche un interruttore di accensione/spegnimento che migliora la durata della batteria (e che la Apple Pencil non ha), una struttura in alluminio resistente alla caduta (fino a 1,2m di altezza) e che non rotola via sulla scrivania! Il tutto alla metà del prezzo della Apple Pencil (circa 51 euro). Altra precisazione doverosa: la Logitech Crayon andrà bene per la stragrande maggioranza degli utilizzatori non professionisti e sarà di enorme aiuto per schizzi, appunti, disegni, puntamento preciso, ecc. NON andrà bene per i disegnatori professionisti poiché non supporta i livelli di pressione. Anche qui come si suole dire "noblesse oblige"... e quindi per esigenze specifiche meglio affidarsi all'originale, che dura anche un pochino di più in termini di batteria.

iPad trasformato in un mini computer con pochi euro

ADATTATORE LIGHTNING-USB

Menzione speciale va fatta agli utilizzatori di pendrive e a coloro che volessero usare mouse e/o tastiere cablate o wireless con mini ricevitore USB.

I quei casi, puntando alla mobilità e a contenere la spesa complessiva, il mio consiglio è di ripiegare sui Cloud (ce ne sono tanti anche gratuiti) per evitare le pendrive, e affidarsi al bluetooth per le connessioni agli accessori esterni.
Ma sappiamo bene che le esigenze possono essere differenti e allora il nostro consiglio è esattamento l'opposto dei precedenti: affidatevi SOLO all'adattatore originale Apple ligthning - USB.
Il motivo è semplice: forte dei numerosi acquisti (inutili) da noi sperimentati, l'unica certezza di funzionamento e di compatibilità hardware con iPad di questi piccoli adattatori è riservata proprio dai dispositivi originali. Non per nulla (aneddoto) appena inserito l'adattatore, l'iPad mi ha richiesto l'aggiornamento firmware dell'adattatore..! 

Altro consiglio e nota importante: nelle foto visibili nella galleria alla fine della recensione compaiono due chiavette USB (pendrive) differenti, una Sandisk da 16GB e un'altra a forma di "chiave" da soli 4GB. La ragione è "fisica" e riguarda tutti gli iPad dotati di porta lightning: tale porta non riesce ad erogare abbastanza energia per alimentare dispositivi esterni (anche piccoli come una chiavetta da 16GB) e pertanto necessiterà che colleghiate l'alimentazione esterna (a muro o power bank) tramite l'adattatore originale Apple lightning - USB, altrimenti vi apparirà un messaggio sul display che vi indica proprio la mancanza di energia sufficiente a leggere/gestire il dispositivo (vedi fotogallery). Uniche eccezioni da noi riscontrate sono la pendrive da 4GB e il ricevitore esterno USB per i mouse wireless: entrambi (e solo loro) non necessitano di alimentazione aggiuntiva e potranno essere gestiti senza problemi. In tutti gli altri casi, oltre ad utilizzare il citato adattatore originale Apple lightning - USB, bisognerà ricordarsi di alimentare l'iPad.

Quindi, riassumendo, se proprio non potete farne a meno acquistate l'adattatore originale Apple ligthning - USB (costa circa 45 euro, solo l'adattatore) ma almeno sarà un investimento che rimarrà nel tempo. Evitate di buttar via soldi con imitazioni che poi non funzioneranno o vi faranno impazzire con i consueti problemi di compatibilità.

CUSTODIA PENCIL, CAVI...

Infine, vi segnalo che abbiamo trovato utile, robusta ed elegante anche la piccola custodia AGPTEK, all'interno della quale trovano posto in modo ordinato e sicuro la Pencil, l'alimentatore, il cavo, l'adattatore USB, le pendrive ed anche un piccolo mouse. Meno di 10 euro, molto comoda!

iPad trasformato in un mini computer con pochi euro

CONCLUSIONI

Come promesso eccoci alla tabella riassuntiva del come trasformare iPad in un mini PC con pochi euro, usando solo accessori di qualità.

- configurazione base: cover elegante multifunzione + tastiera bluetooth ultrasottile e touchpad => meno di 50 euro

- configurazione estesa: mouse bluetooth sottile e di qualità adatto ai viaggi => + 35 euro

- configurazione estesa alternativa: matita digitale Logitech Crayon  => + 51 euro

- configurazione completa, incluso adattatore originale Apple => 50+35+51+45+10 => 191 euro

A nostro avviso la configurazione base a meno di 50 euro è davvero un best buy  e copre realmente la maggior parte degli utilizzatori di un iPad in cerca di una buona produttività.

In ogni caso, anche volendo considerare la configurazione completa che include tutti gli accessori premium elencati e testati nella recensione, si arriva alla "folle" cifra di 191 euro (salvo ulteriori ribassi per offerte Amazon!).
Potrebbe sembrare tanto ma... facciamo un semplice ragionamento: con questi 191 euro di accessori l'iPad diventa davvero un mini computer pronto per la produttività in movimento (lavoro, università, in vacanza, in viaggio). Come termine di paragone acquistando la sola tastiera originale Apple smartkeyboard andreste a spendere 179 euro, ottenendo in cambio una tastiera pieghevole e "mezza" cover...

A voi la scelta e... buon iPad a tutti! ;-)

   

Per acquistare online questi accessori ed aiutarci nelle future recensioni ecco qui di seguito i link ad Amazon. Grazie!

Galleria fotografica più giù nella pagina

 

 

---
Written by: Paride Tumeo

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi