fbpx

Honor Band 5: prova sul campo della migliore smartband economica!

Guarda il video

Honor Band 5: recensione approfondita della regina delle smartband e fitness tracker economici!

Honor Band 5: la regina delle smartband per il fitness

Benvenuti in questa nuova recensione del canale hi-tech di IALLA.it!

La recensione di oggi riguarda la smartband che primeggia nel settore dei wearable economici che strizzano l'occhio al fitness non professionale.

Infatti il punto di forza di questa Honor Band, giunta alla quinta edizione (e recentemente interessata da un sostanzioso aggiornamento del firmware), è la completezza di funzioni offerte, pur mantenedo un prezzo di mercato abbordabilissimo (la si trova intorno ai 35 Euro). Di sicuro questa smartband vede la rivale Xiaomi Mi Band 4 con il fiato sul collo ma... la Honor Band 5 ha delle "carte" esclusive da giocare che la rendono - al momento - quasi unica nel suo genere. Adesso ne vediamo il perché.

Recensione honor band 5: scatola esterna

CONFEZIONE
Per un prezzo di acquisto di 35€ non mi aspettavo di certo una confezione di lusso. Nonostante ciò l’imballo in cartone si presenta gradevole e ben fatto.

All’interno della scatola troviamo la smartband ed il caricabatteria imbustati singolarmente e posizionati dentro una struttura protettiva in plastica semirigida. Chiudono la dotazione un piccolo libretto di istruzioni multilingua (c'è anche l'italiano) e una scheda di riepilogo della garanzia.

PRIME IMPRESSIONI
A primo impatto la Honor band 5 si presenta bene: leggerissima (solo 22 grammi), discretamente elegante e dal cinturino in silicone morbidissimo che offre subito una sensazione di buona qualità.

La forma squadrata ma con il display leggermente curvo rendono la smartband Honor comoda da indossare. Qui noto subito le prime tre differenze con la Mi Band 4: pur essendo quasi uguali come spessore, la Honor band 5 sporge molto meno della concorrente grazie alla sua forma arcuata ed al cinturino che non ingloba il display (come avviene invece con la Mi Band). Inoltre, proprio il cinturino segna un altro punto a favore della Honor Band 5: il suo aggancio tradizionale con aggiunta del piccanello di bloccaggio rende la band di Honor veloce da indossare e stabile nella chiusura. A volte trovavo la Mi Band 4 sganciata, soprattutto al mattino dopo una nottata di sonno. Infine, un'altra piacevole differenza: il display è molto più luminoso, rendendolo perfettamente leggibile in ogni circostanza e bello da vedere. 

Honor Band 5: dettaglio cinturino e caricabatteria

UTILIZZO SUL CAMPO

Se non si possiede uno smartphone Huawei oppure Honor la prima azione necessaria per utilizzare la Honor Band 5 è scaricare sul proprio smartphone le applicazioni Huawei Mobile Service e Huawei Health: con quest'ultima si potrà personalizzare, controllare  memorizzare tutto ciò che riguarda la smartband ed il suo utilizzo. 

Una volta collegata la smartband al mio iPhone, spinto dalla curiosità, ho voluto subito provare la caratteristica che (al momento) rende unica la Honor Band 5: il saturimetro. Infatti, eccettuato qualche modello Fitbit di categoria (e prezzo) molto superiore, questa smartband di Honor è l'unica che offre la funzionalità di misurazione della percentuale di ossigeno nel sangue di tipo "on demand". Questo significa che possiamo scorrere il menu e richiamare questa funzione direttamente dalla smartband quando vogliamo (lo puntualizza perché, ad esempio, Fitbit usa il saturimetro all'interno del monitoraggio del sonno e non offre questa funzionalità su richiesta). L'utilizzo del saturimentro è molto semplice: basta allacciare bene la smartband, avviare questa funzione e rimanere fermi per circa 60 secondi. La Honor Band 5 restituirà la percentuale di ossigeno nel sangue insieme al valore della frequenza cardiaca rilevata. Nota: la frequenza cardiaca può essere anch'essa rilevata direttamente dalla smartband anche senza avviare il saturimetro. Infine, Honor dichiara che il saturimetro viene comunque utilizzato dalla smartband anche durante gli allenamenti per fornire poi dei suggerimenti che ci aiuteranno nei nostri piani.

Come seconda prova sul campo, visto anche il periodo di forzata permanenza in casa..., ho voluto subito provare le funzionalità di fitness tracker della Honor Band 5 in abbinamento al tapis roulant Toorx City Compact (vedi qui la nostra recensione). Auricolari, musica e via per una camminata veloce di 30 minuti a 5,5 Km/h (come consigliato dai medici per rimanere in forma e buttare giù qualche "etto" di troppo rimanendo all'interno della fascia "brucia grassi"). Al termine della camminata veloce la Honor Band 5 mostra un resoconto dettagliato dell'attività fisica direttamente dal suo display: durata, percorrenza totale (sia in Km sia come numero di passi), tempi medi, velocità media, ecc.). Visto il mio obiettivo iniziale di rimanere all'interno della fascia "brucia grassi", ho potuto monitorare in tempo reale la mia frequenza cardiaca con la relativa fascia di sforzo nella quale mi trovavo (distinguibile dai diversi colori mostrati) già durante l'allenamento. In più, nel riepilogo finale, la smartband mi ha mostrato i tempi nei quali sono rimasto all'interno di ciascuna fascia cardio durante tutto l'allenamento: nel mio caso, trattandosi di una camminata veloce, ha rilevato due minuti nella fascia a sforzo minimo (Riscaldamento), circa 16 minuti nella fascia Brucia grassi e 15 minuti nella successiva fascia Aerobica. Le due rimanenti fasce di sforzo mostrate (5 in totale) sono Anaerobica ed Estrema (quest'ultima è quella caratterizzata da una frequenza cardiaca di sforzo massimo).

Naturalmente, tutti questi (e molti altri) dettagli dell'attività fisica vengono poi sincronizzati e memorizzati sull'applicazione Huawei Health. 

TIPOLOGIE ALLENAMENTI

L'elenco degli allenamenti disponibili non è lunghissimo (10 in totale) ma potrebbe risultare più che sufficiente per le maggior parte degli utilizzatori, sportivi occasionali (non professionisti). Direttamente dalla smartband si può avviare una sessione di: corsa all'aperto, corsa all'interno (tapis roulant), camminata all'aperto, camminata all'interno, pedalata all'aperto, pedalata all'interno, ellittica, vogatore, nuoto al chiuso, allenamento libero. Dall'app sullo smartphone si possono avviare: corsa, passeggiata e pedalata, esclusivamente se svolti all'esterno. L'app si collegherà al GPS dello smartphone per tracciare accuratamente il percorso.

Honor Band 5: dettaglio uso del saturimetro

L'ultima prova sul campo di questa Honor Band 5 è stato verificare l'attendibilità del monitoraggio del sonno. In effetti le registrazioni effettuate dalla smartband e le analisi offerte dall'algoritmo appositamente sviluppato Huawei TruSleep si sono rivelate molto accurate: oltre a suddividere il nostro riposo notturno nelle quattro fasce specifiche (sveglio, sonno leggero, sonno REM, sonno profondo) con i relativi speriodi di inizio e fine, questa funzionalità misura anche i "pisolini" e la qualità del respiro notturno riscontrato, fornendo consigli su come migliorare eventuali discordanze del nostro riposo rispetto alle medie considerate universalmente ottimali.    

Ad essere sincero la prova sul campo potrebbe già finire qui. Infatti le caratteristiche e le funzionalità che rendono questa Honor Band 5 un validissimo acquisto sono - per me - più che sufficienti così!

Naturalmente ci sono anche numerose funzioni smart che si aggiungono alle funzioni fitness appena elencate e che rendono più comodo e completo l'utilizzo quotidiano della Honor Band 5.  Mi riferisco ad esempio al sistema delle notifiche (chiamate, messaggi, email, ecc.), così come le watchface (ce ne sono otto disponibili e direttamente selezionabili dalla smartband), il controllo della musica (purtroppo solo se collegata a smartphone Android), e così via.

A mio modesto avviso, il tentativo di avvicinare una smartband (qualsiasi essa sia) ad uno "smartwatch" è quantomeno fuorviante. Ho letto decine di recensioni e pareri "autorevoli" che lamentano alcune pecche nella gestione delle notifiche, la mancata visualizzazione di immagini e/o altri allegati ai messaggi, il numero (insufficiente) di righe di testo mostrate......

Per carità, intendiamoci: ciascuno è liberissimo di pretendere la "perfezione" e di lamentarsi del suo mancato raggiungimento. Ma il punto focale rimane il seguente: cosa puoi pretendere da un display da 0,95 pollici? Leggeresti davvero un lungo messaggio di testo, una email oppure un video allegato a Whatsapp da un display così microscopico?!?

Per "tagliare la testa al toro" io ho disattivato tutte le notifiche eccetto quelle delle chiamate che, tra parentesi, possono essere rifiutate oppure silenziate. Semplice, comodo ed efficace, senza dover ricorrere alla lente d'ingrandimento! :-D    

 

Honor Band 5:  cinturino e caricabatteria

CONCLUSIONI
Dopo diverse prove sul campo posso confermare le prime (buone) impressioni avute appena ho indossato questa smartband.

La qualità dei materiali impiegati, il display Amoled luminosissimo, una vibrazione che "si sente", il cinturino morbido con sistema antisgancio e la resistenza all'acqua fino a 5 ATM danno a questa Honor Band 5 un'ottima base hardware da cui partire.

Ma il meglio di sè lo offre a livello software: innanzitutto il saturimetro per la misurazione dell'ossigeno nel sangue, ma anche l'accurata misurazione della frequenza cardiaca, l'affidabile tracciamento delle fasi del sonno, le 10 tipologie di allenamento preimpostate, la sveglia intelligente e il comodo avviso di disconnessione quando ci allontaniamo troppo dallo smartphone, unite all'applicazione Huawei Health davvero completa e dettagliata, fanno passare in secondo piano i pochi aspetti migliorabili di questa smartband (per esempio la gestione delle notifiche).

Infine, il prezzo: la si trova a circa 35 euro su Amazon. Un costo decisamente abbordabile ed allineato a quello della concorrente diretta Mi Band 4, rispetto della quale risulta - a mio avviso - nettamente migliore. 

Quindi, in conclusione, la Honor Band 5 si conferma la regina delle smartband economiche con una forte vocazione per il fitness non professionale. A 35 euro è decisamente da avere, un vero e proprio best-buy!

Per acquistare online questi prodotti ed aiutarci nelle future recensioni ecco qui di seguito i link ad Amazon. Grazie!

Galleria fotografica più giù nella pagina

 

 

---
Written by: Paride Tumeo

 

Articoli correlati (da tag)

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Chiudi